Boom in Italia dei koala

A quanto pare i simpatici marsupiali australiani sembrano aver trovato un nuovo habitat nel paese della pizza, abbandonati gli alberi di eucalipto e i cugini canguri i buffi orsetti dal naso grosso stanno conoscendo una notevole diffusione nelle case degli italiani.

Le statistiche parlano chiaro dal 1983 anno dell’arrivo in Italia del primo Koala il trend di crescita del numero di questi animali è stato progressivamente sempre più veloce. Oggi infatti il numero di koala in Italia* sfiora le 19000 unità con un incremento di quasi mille esemplari rispetto allo scorso anno.

Lo spunto per parlare di questi simpatici animali ce lo da il nuovo mensile diretto da Mariapia Borrighieri che esordisce questo mese in tutte le edicole: “Amici Koala” di Samente Editore. “Amici Koala è una rivista che si rivolge a tutti quelli che amano questi animali” ci dice la giornalista. “Sarà un mensile a 360 gradi sui koala, su prendendersene cura in casa o in giardino, ma anche sulla loro terra, su dove e come osservarli nel loro habitat naturale.”

Antonio Reggiani veterinario del ASL 78 di Roma ci conferma i numeri dei koala nella capitale “a Roma devono essere almeno un migliaio, certo c’è bisogno di spazio, ma il koala è un animale che ama vivere comodo e si adatta facilmente alla vita d’appartamento, senza considerare che è più piccolo di un cane di media taglia.”

Proprio questo sembra essere il segreto del successo dei koala, la loro adattabilità anche agli ambienti domestici. Ma cosa mangiano? come possono vivere nelle nostre abitazioni? Be’ prima di tutto sfatiamo ogni dubbio sull’indole di questi peluche australiani, sono animali servatici ma quasi del tutto privi di aggressività, si adattano bene a vivere con l’uomo, ma restano pur sempre degli animali quindi tenuti sotto osservazione quando ci sono bambini o situazioni particolari, proprio come faremmo o dovremmo fare con il cane.

Per quanto riguarda l’alimentazione ci risponde Anita Rispoli di Frascati, una signora che vive con cinque koala, un maschio e quattro femmine, nella sua casa con un po’ di giardino proprio alle porte di Roma. “I koala” ci spiega la signora “in natura si nutrono soprattutto di germogli e foglie di eucalipto, che sono alla base della loro dieta, qui in Italia alberi di eucalipto è più difficile trovarne, ma è possibile comprare foglie e germogli secchi importati dall’australia, reidratarli con l’acqua del rubinetto e aggiungendo ogni tanto a questa base degli integratori, alternando frutta o verdure nostrane.”

Anita poi ci mostra il suo giardino e i suoi koala che sono nascosti tra gli alberi e ci fa vedere le scodelle dove mette il cibo, notiamo che manca quella dell’acqua e quando chiediamo dove sia ci risponde, insegnandoci una cosa che ignoravamo, che i koala non bevono acqua prendendo tutta quella di cui hanno bisogno dalle foglie e dal cibo di cui si nutrono, in particolare il maschio non mangia mai se la sua razione di eucalipto non è ben asciutta.

I koala in Italia a quanto pare si trovano bene e malgrado le severe norme per l’export di questi animali dall’australia, che prevedono rigide regole di tipo sanitario e burocratico, il numero di possessori di questi animali è in costante aumento. Proprio di questi mesi la nascita dell’AIK, Albo Italiano Koala, una specie di pedigree per koala, e APIK, Associazione Italiana Possessori di Koala, un’associazione volta ad aiutare chi vuol diventare padrone di un koala e a proteggere questi simpatici animali che in natura sono nonostante tutto minacciati dalla sparizione del loro habitat.

* Dato del dicembre 2005


Collegamenti utili:

Informazioni sui Koala su Wikipedia:
http://it.wikipedia.org/wiki/Phascolarctos_cinereus
Sito dell’APIK (Associazione Italiana Possessori di Koala):
http://www.apik.it/ (il sito è in via di attivazione e potrebbe non essere immediatamente attivo)

40 Comments

  1. Gein: ma se ne parlano tutti? vivi proprio fuori dal mondo

    Quelbruco: se ne vuoi uno segui il link che ho segnalato

    abt: anche no, spostandomi spesso non posso avere animali domestici, ma prima o poi, megli del cane sicuro

    Reply
  2. I Koala in Italia e’ una cosa bellissima. Ma per averne uno? come posso fare?vivono davvero bene in Italia? attendo una risposta. Mi piacerebbe poter parlare con la signora Anita Rispoli o chiunque può darmi info utili.

    Reply
  3. salve sono silvia ho 32 anni amo i koala e sono appana venuta a sapere della possibilità di avere un koala a casa! so che non sono l’unica a desiderare un koala… ma vorrei sapere quanti hanno impostato matrimonio e viaggio di nozze sull’opportunità di realizzare il sogno di abbracciarne uno!! ecco perchè vi scongiuro fatemi sapere come devo fare! è il mio sogno da sempre….aiutatemi a realizzarlo! e-mail: satya2@tin.it

    Reply
  4. E’ una bufala.
    E’ vietato in tutto il mondo possedere koala come animali domestici.
    Chi vuole vedere un koala e prenderlo in braccio deve andare in Australia: negli zoo europei (Parigi, Vienna,..) puoi solo vederli a distanza.

    Ciao dal Koala “Ozzie”

    Reply
  5. ma smettila, tu non sai quanti sono quelli che vorrebbero un koala in casa, non leggi gli altri commenti, se tanta gente desidera così tanto un koala domestico perchè non dovrebbe essere possibile?

    Reply
  6. Io spero che non sia una bufala anche se è uscita nel 2006 e sono passati due anni e il sito non c’è ancora.vorrei sapere se si puo avere o no un koala??se no metto via i soldi per andare in Australia e ne rapisco uno la,certo prefirivo fare le cose legalmente ma a mali estremi eestremi rimedi

    Reply
  7. è una cavolata di articolo anche perchè l’ Australian Koala Foundation’s alla domanda E’ permesso tenere koala come animali domestici?risponde :
    No, non è permesso in nessun luogo nel mondo. E’ illegale avere un koala come animale domestico ovunque, anche in Australia. Le uniche persone autorizzate ad avere koala, a parte zoo adeguatamente autorizzati, sono occasionalmente scienziati, e le persone che si prendono cura di koala malati o feriti oppure orfani. Queste persone devono avere un permesso speciale dalle autorità per la conservazione delle specie protette per fare questo lavoro e coloro che si occupano di curare i koala devono lasciare gli animali liberi una volta che siano guariti o che, nel caso di giovani, siano grandi abbastanza da provvedere a se stessi. A causa dei bisogni fisiologici e alimentari unici dei koala, è un lavoro specializzato quello di prendersi cura di loro e richiede l’apprendistato presso persone che hanno esperienza in questo settore. I koala sono animali selvatici. Non pensi che stiano meglio liberi nelle foreste di eucalipto che sono la loro casa naturale?
    quindi è una cavolata

    Reply
  8. siete davvero insensibili!!!!io vorrei tanto tenere un koala a casa mia ma con delle ricerche approfondite ho scoperto che non è possibile, è illegale in tutto il mondo…quindi il vostro sito alimenta false speranze ad una persona come me che vorrebbe sul serio prendersi cura di un cucciolo di koala.
    COMPLIMENTI e grazie

    Reply
  9. Grazie Davide e prego Emanuela :)

    Finalmente qualcuno che si va leggere un po’ di notizie su internet, sono passati più di due anni e ancora c’è gente che crede che in Italia sia pieno di koala o che vuole necessariamente un koala perché è il suo sogno fin da bambino, anche io volevo vivere in una balena, ma pare non sia possibile.

    Quando mi ha scritto qualcuno in privato chiedendomi spiegazioni o altre informazioni, ho provato a spiegare che era uno scherzo, un articolo iperbolico che ricalcava lo stile di tanti giornalisti italiani parlando di qualcosa di surreale: 20000 koala in Italia? incredibile.

    Qualcuno l’ha presa per buona, altri si sono arrabbiati, senza capire che i koala sono degli animali selvatici e come tali vanno trattati e considerati. Animali in pericolo di estinzione e con un habitat limitato.

    Per favore, il prossimo che vuole commentare questo post, si legga i commenti precedenti prima di scrivere altro

    Reply
  10. E’ uno scherzo del cazzo. Sei un imbecille.
    Scherzo di pessimo gusto e senza senso.
    Se vuoi parodiare i giornalisti impara prima la differenza tra parodia e scherzo del cazzo.

    Reply
  11. Ciao anche a me piacerebbe molto avere un koala!! dove si possono avere? potrei sapere come devo fare x averne uno? grazie, scusate se anch’io ve lo chiedo ma sarebbe per me un vero sogno!!!!!! doppio grazie

    Reply
  12. volevo sapere se si possono come dire averlo per un paio di giorni pagando naturalmente,la motivazione e per far felice la mia ex ragazza ex perchè mi ha lasciato e in un certo modo questa e la mia unica possibilita di recuperare, conto per una risposta per

    Reply
  13. volevo sapere se si possono come dire averlo per un paio di giorni pagando naturalmente,la motivazione e per far felice la mia ex ragazza ex perchè mi ha lasciato e in un certo modo questa e la mia unica possibilita di recuperare, conto per una risposta per favore grazie .sono troppo innamorato

    Reply

Leave a Comment.