Al momento online

I miei contatti che sono online, o quasi, su gmail:

– Un amico con il quale abbiamo inventato giochi fantastici che non bisognano d’altro che del corpo umano e della voce.
– Una cessa.
– Un altro amico con il quale abbiamo giocato ai giochi creati con il primo, giochi fantastico e lo stesso Tarantino ci si sarebbe inginocchiato davanti. “Io non posso essere stato, perché io… io… non ho i pollici”.
– Uno che mi deve venticinque dollari o giù di lì, ma nemmeno poi molto.
– Una chat stronza fittizia, mi devo ricordare di cancellarla. Vale come promemoria.

Quasi assenti:

– Uno che mi ha dato più di ottanta dollari.
– Il secondo amico di prima, che nel frattempo si è addormentato.
– L’amico che non si nega a nessuna, due volte.

Pubblicità contestuale

annunci
Da quando ho cambiato template la pubblicità sulla pagina principale mi dice solo questo. Maglie della salute e padre nostro.

Facendo due test, pare che il padre nostro compaia per colpa del post con il titolo “si stava meglio quando si stava peggio”(1), quindi proprio quando ho cambiato. Forse è un segno che dovrei tornare a com’era prima.

Non so. Sono in dubbio.

(1) che poi la frase suoni un tantino reazionaria e si associ a roba come le preghiere cristiane mi sembra un’oculata scelta di chi paga questa pubblicità.