Episodio Pilota o Zero

E’ nato.

Dopo la preview del mese scorso ora l’episodio zero è pronto, finalmente disponibile ai vostri occhi e alle vostre orecchie. Lo so, le immagini sono un po’ scure, l’audio talvolta un po’ basso, si poteva montare meglio e le riprese lasciano a desiderare, ma, è c’è sempre un ma in questi casi, gli argomenti trattati sono molto importanti per le menti più giovani soprattutto.

Casa Tonigno è politicamente scorretto, non ha peli sulla lingua e lava più bianco che più bianco non si può

Volevo farvi una lista degli argomenti trattati, ma vi toglierei il gusto della sorpresa, vi chiedo solo nel caso lo guardaste di lasciare un commento a questo post con una recensione di quelle alla VivimiL’ano, la migliore verrà citata nella prossima puntata.

Che altro dirvi? questo non è un videoblog, quindi il filmato dovrete scaricarvelo e guardarvelo a casa (o in ufficio) con calma. Sono 12 minuti e 8 secondi che corrispondono all’incirca a 50 MB e pochi spiccioli, so che è un po’ grosso e un po’ lungo da scaricare, ma so che avete l’adsl o fastweb e molto tempo libero.

Per vedere la puntata pilota di Casa Tonigno non dovrete fare altro che cliccare qui sotto:

Casa Tonigno – Episodio 0

Si ringrazia:
Il comune di Milano
L’amico Ruini
Maria (o Mario) De Filippi

Prossimi spostamenti

Per il ponte dell’immacolata scenderò a casa con La Bombonera, quindi ci sono a disposizione tre posti nel tragitto Modena-Salerno via autostrada: questo vuol dire che passerò da Bologna, Firenze, Roma, Napoli e località intermedie.

Se qualcuno ha bisogno di un passaggio e vuole dividere le spese del viaggio sono a disposizione.

La partenza è possibile dal pomeriggio del 7 alla mattina dell’8 di dicembre.

Il ritorno sarà con partenza da Salerno domenica 11 dicembre in mattinata.

Per contattarmi, accordarci ed altro potete usare i miei indirizzi email o Google Talk.

Hidamari No Tami

Visto il successo ricevuto dal precedente post su Dondy e il fatto che nei negozi non lo si trovi più ho pensato bene di fare una ricerca su internet e vedere un po’ cosa usciva.

Prima di tutto il sito ufficiale di Dondy è ovviamente www.dondy.it, è attivo da qualche settimana e potete scaricare lo screensaver o i loghi per il cellulare e altre stupidaggini che a voi pecori vi piacciono tanto. Io as esempio sul portatile ho lo screensaver di Dondy e lo tengo bellamente in ufficio a disposizione dei più. Per lavorare uso il computer desktop aziendale.

Poco dopo la sua uscita l’ha segnalato anche gadgetblog, uno dei blog del network blogo che si occupa di gadget e roba più o meno inutile, tipo il telecomando che spegne tutto, le scarpe con le molle o gli assorbenti per uomo.

Informazione su Dondy, oltre ad avere la faccia da stupido Dondy è anche ecologico, questo vuol dire che funziona ad energia solare e non a batterie come dice questo venditore di ebay.

Poi san Google mi ha portato sul blog di una di quelle adolescenti moleste dai mille problemi: “ciao adolescente molesta sai che ci siamo comprati lo stesso dondy?”

Infine ho scoperto da dove arriva Dondy, anche se era una domanda alquanto banale e anche pretestuosa, viene dal Giappone (echissene…) dove oltre ai tre che abbiamo in italia (celeste, giallo e rosa) ce ne sono tanti altri addirittura, hanno fatto quelli regionali.

Adesso vi spiego, il Giappone ogni regione ha un simbolo, un animale, un fiore e qualche altra minchiata associata, non come da noi le maschere del carnevale, no, lì la cosa è pressappoco ufficiale, fanno la festa del fiore di susino o il giorno del procione. Quindi hanno fatto i Dondy col procione o il mandorlo in fiore. Chi me le ha dette queste cose? questa signorina qui, che in un commento lascia anche questo link per vederne qualcuno in più. E scoprire quelli che uhmmano, cioè canticchiano con la bocca chiusa o quelli placidamente spaparanzati.

Un’altra cosplayer, razza a metà tra l’essere umano e il catalogo postalmarket giapponese, ne parla qui e ne mostra anche una foto.

Ora io inizio a preoccuparmi. Faccio partire lo screensaver, anzi no, c’è il nuovo servizio Dondy-antistress di Google.

P.s. Per i meno attenti, in alto a sinistra c’è l’antipixel di Dondy per far rilassare anche il vostro stressatissimo blog.

L\’aereo di carta dal design più innovativo d\’Inghilterra

Poichè io conosco i miei lettori e so che sono curiosi, dopo aver letto questo articolo di repubblica sono certo che vorranno sapere come si costruisce l’aereo di carta dal design innovativo che ha presentato Steve Bond al raduno inglese per costruttori di aerei di carta.

Secondo l’articolo l’aereo dovrebbe aprire le ali in volo e fare qualche altra cosa come volare a lungo e sbattere contro i cartelli vietato fumare. Repubblica dice che la cosa in Inghilterra è stata presa così sul serio che il Guardian ha dedicato una pagina alla cosa e ha fornito ai suoi lettori le istruzioni per costruire l’aereo di carta più fico sotto la corona di sua maestà la regina Elisabetta, Dio, sempre sia lodato, salvi la regina. Good save the queen e tutte quelle altra pagliacciate very british and poco furbish.

Comunque visto che so che a voi lo sghiribizzo di un giro su Google vi sarebbe venuto vi risparmi la fatica, ho fregato le istruzioni in flash e ve le regalo io. Insomma questo blog ha l’inserto staccabile.