A passeggio di mattina

Oggi mentre camminavo per strada e, poi, scendevo in metro vedevo che la gente mi guardava, mi guardava e sorrideva. Alla prima bella ragazza pensi che è dovuto al fatto che sei bello, alla seconda pensi che sia il tuo innato fascino magnetico, alla signora impellicciata pensi che sia la tua prorompente carica erotica, a quella più in là con gli anni pensi che è che sei ancora giovane e aitante. E’ quando ti guardano così anche gli uomini che pensi che hai la patta aperta.