Sul balcone della nonna

Il vantaggio di comprare i boxer in un negozio serio è che puoi uscire sul balcone in mutande e nessuno se ne accorgerà.

L’altra cosa che faccio sul balcone di mia nonna è riempirmi gli occhi della strada e del quartiere dove sono cresciuto (infatti ora torno fuori) e il mio cervello ne approfitta per memorizzare immagini che riutilizzerà in sogni improbabili, come quello in cui anche Obama era costretto a parcheggiare in doppia fila.

Un giorno migliore

Stanotte ha vinto Obama quindi:

– mi sono svegliato in tempo per fare la barba
– a Milano il cielo grigio era meno grigio
– pioveva, ma ho preso un ombrello del residence
– in metro le luci sembravano più forti

I milanesi sembravano più distesi, anzi no, come dire tra lo stupito e il bastonato, come se il presidente nero li avesse risvegliati e li avesse messi davanti alla loro meschinità, razzisti, senza speranze, chiusi, lì fuori c’è un altro mondo e loro non sono in lista.

Caro Barack

Poster for Obama rally in Berlin

Caro Barack,

purtroppo sono dovuto rientrare a Varsavia martedì in serata, mi spiace di non esserci potuto essere, ma, lo sai, il lavoro è lavoro. Comunque anche tu un’occhiata al mio account su Dopplr potevi darcela.

Quando puoi fatti sentire, anche via mail, che anche io ultimamente sono incasinato.

Fai il bravo ;)

Dear Barack,

unfortunately, I had to go back to Warsaw on Tuesday evening, I am sorry I was not able to be with you , but, you know, work is work. However you could take a look at my Dopplr account.

When you can, let me know, even by e-mail, recently I am messed up.

Be good ;)

(foto originale Poster for Obama rally in Berlin di scriptingnews)