Muore in Islanda facendo trekking nudo

Landgræðsla

Adesso noi, della redazione di mucio.net, non vorremmo che voi pensaste che questo blog sia diventato una specie di pagina di necrologi per i polacchi dispersi all’estero, è solo che certe notizie non possiamo fare a meno di commentarle.

Un giorno un allegro polacco va in Islanda, un giorno di pochi giorni fa comunque, e decide di salire sopra ad una montagna islandese, sceso dalla macchina, decide di spogliarsi completamente ed raggiungere la cima della montagna nudo o almeno è quello che possiamo immaginare. Due ragazze, che l’hanno visto in montagna intorno ai seicento metri completamente nudo, dopo essersi spaventate hanno avvertito la polizia.

Malgrado fosse luglio l’Islanda non è propriamente il paese del sole, così nebbia e cattivo tempo hanno ostacolato i centoventi uomini, gli otto cani e i due elicotteri dei soccorsi. Così l’amico polacco non ce l’ha fatta. La storia ci insegna se devi andare in montagna nudo, non importa se stai comodo, l’antenna del gps non puoi infilartela nel culo.

(foto originale Landgræðsla di borkur.net)