Se la sveglia ha suonato non vuol dir che son sveglio

Quando ho cercato di infilare un piattino nello scolaposate lavando i piatti stamattina avrei dovuto capire che non ero troppo sveglio, ma niente, così adesso sto scrivendo cercando di non usare l’indice destro, cosa che puntualmente dimentico con fitte di dolore.

Credo che sarà un lungo venerdì di passione alla fine del quale mi aspetto qualcosa tipo “e quindi uscimmo a riveder le stelle”.

La divina commedia

La divina commedia via wordle.net

Da Samuele Silva e da downloadblog ho letto di wordle e ho pensato di buttarci dentro qualcosa, qualcosa di semplice, tipo la divina commedia, il risultato non è granchè, ci sono per lo più congiunzioni, articoli e pronomi, ma se provate a ricordare qualche verso vi renderete conto che al di là di “vuolsi così colà dove si puote” o “fatti non foste per viver come bruti” quello che vi resta più impresso è il che a inizio di verso che Dante usava per ogni cosa, dalle relative alle causali, dalle finali alla lista della spesa.

Quasi quasi prossimamente lo provo con qualcos’altro, intanto, errore banale, ho lasciato la freccia del puntatore nello screenshot.