Immaginazione

Io ho un’immaginazione molto sviluppata e la cosa a volte mi ha causato dei problemi. Tipo al funerale della madre della mia professoressa di italiano, quando tutti andavano lì a dirle “condoglianze”, un mio compagno mi disse “mi raccomando, non dirle congratulazioni”, così hoimmaginato la scena, una stretta di mano, cordiale, una leggera scossa e “congratulazioni”. Ho iniziato a ridere e alla fine niente condoglianze.

Ma non volevo parlare di questo, volevo scrivere di quello che mi accade ultimamente; poiché saltello spesso da una finestra all’altra quando sono su internet, spesso mi capita di leggere le liste dei miei contatti su facebook o su msn molto velocemente, una scorsa e via e ci sono alcuni nomi che i miei occhi leggono in un modo e il mio cervello elabora in un altro. La cosa ormai la considerò norma, quindi mi preoccupa poco e niente.

Scrivo questo però perché poco fa leggendo i contatti su msn ho visto, ma ovviamente non era vero, come sottotitolo di un mio contatto “Domine Iddio perdonami”.