Conosco gente importante

A quanto pare la tesi di laurea di Ola ha suscitato l’interesse della stampa polacca, e non parliamo del giornalino di quartiere o di qualche rivista ultraspecializzata di psicologia ambientale, di Gazeta Wyborcza, praticamente il maggiore quotidiano polacco.

Argomento di studio della tesi era più o meno capire quali potessero essere il rapporto tra l’utilizzo del web e il capitale sociale tra gli abitanti di una gated community di Varsavia. Per gli ignoranti le gated community sono dei compessi residenziali chiusi, come i parchi o le cooperative edilizie che erano tanto di moda negli anni ottanta dalle nostre parti, che nel resto del mondo però hanno una densità abitativa molto più elevata, con un maggior numero di nuclei familiari.

La tesi era piena di riferimenti a studi e teorie psicologiche e con dati e analisi degli stessi, lì le tesi di psicologia sono sempre sperimentali i giornalisti invece sono proprio come in Italia. Di più di un’ora di conversazione su capitale sociale, dati della ricerca e internet, la parte più interessante per il tipo di Gazeta è stata più o meno la seguente:

Na ławkach siedzieli dresiarze, którzy pili piwo, zupełnie jak na mojej Pradze-Południe. Okazało się też, że przez jakiś czas w wynajmowanym mieszkaniu działała agencja towarzyska

Che per chi non mastica polacco suona più o meno così:

Sulle panchine c’erano i teppisti che bevevano la birra esattamente come alla mia Praga-Południe. Inoltre per un po’ di tempo in un appartamento in affitto funzionava una casa di tolleranza.

E poi Ola si lamenta che in Italia abbiamo un’immagine della Polonia stereotipata, d’altra parte l’immagine dell’Italia che hanno lì è quella che si vede in televisione.

Il link all’articolo è questo. La foto di Ola invece è oscena.

6 Comments

Leave a Comment.